Antropocenia

Un percorso emozionale e visivo, con tele che raccontano le sofferenze autodistruttive, i tormenti dell'uomo contemporaneo, ma anche il suo tendere alla speranza. Dal pennello e dal cuore di SAITA nascono immagini forti che parlano di vita, sesso, amore, realtà e irrealtà.

Antropocenia è la città globale, il non-luogo reale, dove l'uomo con la sua presenza, come specie sulla terra, è causa di morte prevalendo sulla natura e su se stesso. Questo disagio antropologico ed esistenziale è in balia di due forze emotive e relazionali, Eros e Caos. Antropocenia è un´esplorazione di questa difficoltà relazionale dell'uomo attuale dove prevale l'erotizzazione caotica dei sentimenti, che in mancanza del Desiderio, rende difficile le relazioni e produce un dolore interiore. Solo andando verso geometrie corporee e psichiche nuove, non Euclidee, si potrà entrare nella Cura e abitare la terra in modo etico cioè consapevole a se e agli altri.

Qui il catalogo completo:

http://www.laboratoriocagliani.com/resources/antropocenia-catalogo.pdf

Una menzione anche nella prestigiosa newsletter ART&LAW:

http://negri-clementi.it/wp-content/uploads/2016/09/artlaw-7-2016.pdf

Luigi Saita